09/05/2021
Esordio in crescendo per Giorgio Roda con Sky Tempesta Racing

Nella serie sprint del GT World Challenge Europe, sulla Ferrari condivisa con Chris Froggatt, buon esordio a Magny-Cours.


Como (CO) - 09 Maggio 2021. Un esordio in crescendo per Giorgio Roda nel Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS Sprint Cup, sul circuito francese di Magny-Cours. Sulla Ferrari 488 GT3 di Sky Tempesta Racing il pilota comasco, in coppia con il britannico Chris Froggatt, ha via via preso confidenza in una serie di altissimo livello, centrando l’ottava piazza in gara 1 e il sesto posto in gara 2 nella Silver Cup. Avvincente e spettacolare la prima sfida in notturna che ha messo a dura prova i piloti della serie su un tracciato con pochi punti di riferimento e sul quale Roda correva per la prima volta in carriera. In gara 2 buoni progressi da parte del ventisettenne lariano che ha chiuso quattordicesimo assoluto e sesto nella classe riservata ai piloti Silver.


“Sono veramente soddisfatto di questa prima esperienza con il team Sky Tempesta Racing – ha dichiarato Giorgio Roda al termine del primo appuntamento stagionale con la serie sprint – Mi sono da subito trovato bene con il team e con Chris, anche grazie al supporto di Eddie Cheever che ci ha fornito preziosi consigli durante tutto il fine settimana. Sono rimasto sorpreso dal livello di questo campionato. Se nella serie endurance è complicato per l’elevato numero di vetture in pista, nella sprint, anche se i partecipanti sono inferiori nei numeri, non si può dire lo stesso per la qualità. Non ho mai corso ad un livello così alto ed è una sfida che mi piace molto. Nel corso del weekend ho cercato di progredire passo dopo passo per riuscire a stare assieme ai migliori, ma non è per nulla facile. Devo dire che il sesto posto in gara due mi ripaga degli sforzi fatti sinora. In gara 1 è stato difficilissimo riuscire a trovare i giusti riferimenti su una pista che non conoscevo, soprattutto in notturna. In più, nelle prime fasi di gara, Chris è stato tamponato e abbiamo avuto un principio d’incendio, oltre ad avere lo scarico danneggiato. Nonostante ciò credo di aver dato il massimo e spero di poter migliorare ancora di più già dalle prossime gare”.


Il GT World Challenge Europe tornerà in pista per la serie Endurance dal 28 al 30 maggio con la 1000 Km del Paul Ricard, sempre in Francia e sempre con una gara in notturna. La serie sprint, invece, sarà di nuovo al via dal 18 al 20 giugno sul tracciato olandese di Zandvoort.

Sono rimasto sorpreso dal livello di questo campionato