16/06/2022
Giorgio Roda a Zandvoort per il terzo round della serie sprint

Dopo le ottime sensazioni del Paul Ricard, Roda torna sulla Porsche 911 di Dinamic Motorsport al fianco di Klaus Bachler.
Como (CO) – 16 Giugno 2022 – Sarà il tracciato di Zandvoort, rinnovato negli ultimi anni, ad ospitare il terzo round del Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS Sprint Cup. Sul circuito olandese Giorgio Roda, reduce dalla positiva 1000km del Paul Ricard, tornerà a condividere l’abitacolo della Porsche 911 GT3 n° 56 di Dinamic Motorsport, con l’austriaco Klaus Bachler. Dopo le prime due gare a Brands Hatch e Magny Cours, il pilota comasco sta affinando il feeling con la vettura di Stoccarda e con il suo compagno di squadra in una serie che, anche per l’appuntamento di Zandvoort, vedrà in pista ben 25 vetture GT3. Nella classe Pro, quella in cui sono inseriti i due piloti di Dinamic Motorsport, saranno ben 12 le vetture sulla griglia di partenza e, anche per questo terzo round stagionale, sarà importante accumulare esperienza fronteggiando piloti di altissimo livello. Il fine settimana olandese prevede una sessione di prove libere nella giornata di venerdì 17 alle ore 10.00 con le pre-qualifiche che scatteranno alle 14.50. Sabato mattina qualifiche per gara 1 alle 9.45 con i semafori della prima sfida che si spegneranno alle 14.00. Domenica alle 9.30 le qualifiche che decreteranno la griglia di partenza di gara 2 che scatterà, ancora una volta, alle ore 14.00. Entrambe le gare saranno trasmesse in diretta sui canali di Sky Sport oltre che in streaming sulla pagina ufficiale del campionato GT World.
Giorgio Roda è pronto a tornare in pista per la fase calda della stagione: “Si entra nella fase più impegnativa dell’anno e sono pronto ad affrontare le prossime sfide con il massimo dell’impegno. Da Zandvoort fino alla 24h di Spa-Francorchamps a fine luglio sarà un vero e proprio tour de force che ci vedrà impegnati tanti giorni in pista con le due gare sprint in Olanda e a Misano oltre ai test per la 24h e la settimana più importante della stagione. Dovrò essere concentrato al massimo e riuscire a mantenere il ritmo in ogni fase di gara. Mi sto allenando duramente in questo periodo proprio per arrivare in forma in questa fase fondamentale della stagione. Con Klaus e con il team Dinamic si è creato un bell’ambiente e sono sicuro che, anche a Zandvoort, potremo fare bene. La cosa più importante, per me, è continuare a fare esperienza al fianco di un pilota esperto come Klaus e riuscire a restare a ridosso dei migliori. Abbiamo visto che possiamo farcela e, come sempre, darò il massimo per questo”.

Si entra nella fase più impegnativa dell’anno e sono pronto ad affrontare le prossime sfide con il massimo dell’impegno