01/08/2021
La rimonta di Giorgio Roda si ferma a 30 minuti dal termine della 24h di Spa-Francorchamps

La stupenda gara dell’equipaggio formato dal comasco con David Fumanelli, Francesco Zollo e Tim Kohmann sulla Ferrari 488 GT3 di Kessel Racing si ferma nella pioggia belga a pochi minuti dal termine quando Fumanelli viene centrato all’ultima curva.

Como (CO) - 01 Agosto 2021 – Si ferma a pochi chilometri dal traguardo la rimonta della Ferrari 488 GT3 numero 11 alla TotalEnergies 24 hours of Spa-Francorchamps. Giorgio Roda, assieme a David Fumanelli, Francesco Zollo e Tim Kohmann sono stati protagonisti di una straordinaria rimonta dalle ultime posizioni sino alla trentesima piazza e all’ottavo posto di classe Pro-Am salvo poi incappare in un contatto a circa 30 minuti dal termine quando David Fumanelli è stato sfortunato protagonista di un contatto alla “Bus Stop” nel momento in cui la pioggia ha iniziato a scendere copiosamente sul tracciato belga. Fumanelli è riuscito a riportare la vettura ai box, ma la vettura del Cavallino Rampante non ha più potuto riprendere la pista chiudendo in 32esima posizione assoluta, nona in classe Pro-Am.

Amareggiato, ma comunque soddisfatto della prestazione, il giovane pilota comasco ha commentato: “Avrei preferito finire la gara sotto la bandiera a scacchi dopo una gara sempre all’attacco e senza sbavature – le parole di Roda al termine della 24 ore di Spa-Francorchamps – Dispiace molto doversi fermare a pochi chilometri dal termine dopo aver condotto una gara superlativa, ma questo non toglie nulla alla prestazione che abbiamo messo in pista con tutto il team Kessel Racing. La Ferrari era perfetta e lo dimostra il fatto che il Cavallino Rampante è salito sul gradino più alto del podio assoluto e in classe Pro-Am. Voglio fare i complimenti al team Iron Lynx per la vittoria assoluta, ad AF Corse per la doppietta in Pro-AM e a Ferrari Competizioni GT per il successo. Questa gara ci ha dimostrato che possiamo giocarcela con tutti in una gara difficilissima per le condizioni meteo variabili e per un parco partenti da paura. 60 vetture GT che, per 24 ore, spingono al limite rendono l’idea di quanto sia complicato e avvincente correre questa gara.”    

La stagione di Giorgio Roda continua nel Fanatec GT World Challenge Europe con le ultime quattro gare della stagione che lo vedranno impegnato nella serie sprint sui circuiti di Brands Hatch e Valencia e nella serie Endurance che si chiuderà sui tracciati del Nurburgring e Bacelona.

Dispiace molto doversi fermare a pochi chilometri dal termine dopo aver condotto una gara superlativa, ma questo non toglie nulla alla prestazione che abbiamo messo in pista con tutto il team Kessel Racing